L'unica azienda agricola piemontese ad aggiudicarsi il premio Bandiera Verde Agricoltura per l'Agri Innovation arriva da Pinerolo ed ha il volto di due giovani fratelli, Alex e Andrea, che hanno deciso di raccogliere il testimone del nonno e di rilanciare un'azienda con oltre 70 anni di attività alle spalle. 

I due fratelli, 20 e 25 anni, hanno recuperato 30 ettari di terreno incolto e li hanno avviati alla produzione di uva, mirtilli e mele con le quali producono succhi di frutta e confetture a chilometro zero. Parallelamente hanno dato impulso alla zootecnia potenziando l'allevamento di vitelli di razza piemontese e guardano al futuro con un progetto ambizioso che prevede il recupero del cascinale di famiglia, la riduzione dei passaggi di filiera con la trasformazione in proprio delle materie prime e la valorizzazione della suggestiva location adagiata sulle colline pinerolesi con vista sul Monviso e sulle Alpi. 

L'idea è quella di realizzare un "agriwellness" con percorsi benessere direttamente a contatto con la natura e la possibilità di acquistare e degustare prodotti a chilometro zero. 

Alex e Andrea hanno ritirato il premio a Roma, presso il Campidoglio, alla presenza del presidente nazionale di Cia Secondo Scanavino e del presidente provinciale Roberto Barbero:<Bandiera Verde Agricoltura – afferma Barbero - testimonia l’impegno della confederazione nel valorizzare le eccellenze del territorio attraverso la certificazione di un marchio di qualità che testimonia al consumatore la capacità di distinguersi per attenzione all’ambiente e capacità di innovazione in agricoltura>.